Loading...

ACCADEMIA DI SARTORIA MASSOLI


IL CORSO
L’accademia si pone il seguente obiettivo: formare un operatore di sartoria in grado di eseguire in autonomia lavori di confezione; in particolare sarà in grado di leggere un disegno e il conseguente cartamodello, valutare i materiali occorrenti per la realizzazione del capo, valutare le problematiche relative al tessuto, eseguirne il taglio e rilevare i relativi consumi, eseguirne la cucitura a regola d’arte, valutarne lo standard qualitativo.

PROGRAMMA DEL CORSO
ATTIVITA' TEORICA (150 H )

  • 150 ore di lezioni teoriche

  • 600 ore di laboratorio

  • 800 ore di stage formativo
  • ● accoglienza ed orientamento.

    Presentazione corso/docenti

    ● Tecniche di modellistica.

    - La proporzione del corpo e dell’abito nella rappresentazione del disegno
    - La lettura del cartamodello
    - Nozioni di modellistica manuale su carta

    ● Merceologia

    - Nozioni di base sulla conoscenza dei tessuti; fibre tessili, armature e finissaggi.
    - Le varie tipologie di cucirino e la loro adattabilità ai vari tipi di cucitura

    ●Ricerca attiva di lavoro, autoimpiego e creazione d’impresa
    - Tipologie di impiego
    - Servizi per l’impiego
    - Fonti e canali per le informazioni sul mercato del lavoro
    - Nozioni generali su le possibilità di creare un azienda propria

    ● Organizzazione

    - Conoscenza dell’iter produttivo dall’idea al prototipo
    - La confezione in serie, la linea produttiva.
     - Specificità di una marca di lusso made in Italy.

    ATTIVITA' LABORATORIO (600 H )

    ● Apprendimento delle tecniche di confezione

    - Conoscenza specifica dei macchinari presenti nelle sartorie e nelle aziende di produzione in serie
    - Il taglio del tessuto
    - Cucito a mano
    - Cucito a macchina

    - Gestione del decoro e del ricamo in fase di cucitura
    - Tecniche di cucitura degli accessori del capo
    - Finiture sartoriali del capo
    - Stiro intermedio e finale del capo

    ● Presa delle misure e sdifettamento

    - Presa misure del corpo umano
    - Presa misura del capo durante il ciclo produttivo
    - La scheda tecnica
    - Sdifettamento del capo nelle varie fasi della prototipia e della produzione

    ATTIVITA' DI STAGE (800 h)

    Lo stage di 800 h sarà svolto dagli studenti all’interno dell’azienda Massoli e in altre aziende che collaborano con Fendi.

    Prova finale laboratorio sartoriale

    Al termine delle ore teoriche e di laboratorio, gli studenti saranno sottoposti a una verifica del livello di apprendimento delle fasi di lavorazione e confezionamento.

    Comitato scientifico

    Le prove saranno giudicate da un comitato scientifico di alto profilo: giornalisti esperti di moda, buyers, bloggers, ed eminenti personaggi che hanno fatto e fanno la storia della moda.

    Accesso al corso

    L’accesso al corso è consentito a ragazzi/e che hanno un’età compresa tra i 18 e i 26 anni, anche se la direzione dell’Accademia si riserva di poter dare la possibilità di frequenza anche a persone dotate di particolare passione che abbiano superato i 26 anni di età E’ necessario inviare la propria candidatura corredata da Curriculum Vitae direttamente dal sito dell’Accademia..

    Le domande verranno esaminate, e i possibili candidati dovranno sostenere un colloquio davanti una commissione ad hoc. Le lezioni teoriche si terranno di laboratorio con cadenza giornaliera, dal Lunedì al Venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.



    La retta di partecipazione è di € 7.500,00 per l’intero anno di studio.

    Altasartoria MassoliFendi



    Accademia Massoli

    CARTA DEI SERVIZI


    L’accademia Massoli mira ad essere quel ponte tra istituzioni e mondo del lavoro, soprattutto artigiano, che manca da sempre.

    Alta specializzazione e conseguenti opportunità occupazionali sono obiettivi primari

    Aspetto che riteniamo innovativo oltre che utile per una adeguata formazione dei partecipanti al corso, sarà l’estrema concretezza dell’insegnamento, rendendo minime le lezioni teoriche, cercando di trovare il giusto connubio tra le lezione impartite e l’immediatezza della verifica di ciò che si va ad apprendere.

    Gli studenti – massimo 9 per corso – sono guidati in un processo che li preparerà all’entrata nel mondo del lavoro, fornendo loro strumenti reali.

    L’Accademia è stata organizzata in modo da riprodurre quasi fedelmente il posto di lavoro. Ognuno dei frequentanti avrà a disposizione una postazione completa con macchina da cucire e altre attrezzature che gli garantiscono di lavorare in autonomia

    I corsi, sono composti da 1550 ore: le prime 750 h gli studenti le svolgono in Accademia dal Lunedi’ al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dale 14 alle 17.

    Nelle successive 800 h sono coinvolti in stage formativi all’interno della Sartoria Massoli.


    Obiettivo dell’Accademia e’ quello di formare SARTI/SARTE in grado di eseguire in autonomia lavori di confezionamento abiti donna di alta sartoria; in particolare gli studenti alla fine del corso saranno in grado di leggere un disegno e il conseguente cartamodello, valutare i materiali occorrenti per la realizzazione del capo, valutare le problematiche relative al tessuto, eseguirne il taglio e rilevare i relativi consumi, eseguirne le cucitura a regola d’arte, valutarne lo standard qualitativo.

    PROGRAMMA DEL CORSO

    ATTIVITA' TEORICA (150 H )

    ● Tecniche di modellistica/figurino (120 ore- con insegnante qualificata)

    - La proporzione del corpo e dell’abito nella rappresentazione del disegno

    - La lettura del cartamodello

    - Nozioni di modellistica manuale su carta


    ● Merceologia (30 ore- con insegnante qualificata)

    - Nozioni di base sulla conoscenza dei tessuti; fibre tessili, armature e finissaggi.

    - Le varie tipologie di cucirino e la loro adattabilità ai vari tipi di cucitura


    SEMINARI

    Ricerca attiva di lavoro, autoimpiego e creazione d’impresa

    - Tipologie di impiego

    - Servizi per l’impiego

    - Fonti e canali per le informazioni sul mercato del lavoro

    - Nozioni generali su le possibilità di creare un azienda propria

    Organizzazione


    - Conoscenza dell’iter produttivo dall’idea al prototipo

    - La confezione in serie, la linea produttiva.
       -Specificità di una marca di lusso made in Italy.

     

    ATTIVITA' LABORATORIO (600 H )

    Apprendimento delle tecniche di confezione


    - Conoscenza specifica dei macchinari presenti nelle sartorie e nelle aziende di produzione in serie

    - Il taglio del tessuto

    - Cucito a mano

    - Cucito a macchina

    - Gestione del decoro e del ricamo in fase di cucitura

    - Tecniche di cucitura degli accessori del capo

    - Finiture sartoriali del capo

    - Stiro intermedio e finale del capo

    Presa delle misure e sdifettamento


    - Presa misure del corpo umano

    - Presa misura del capo durante il ciclo produttivo

    - La scheda tecnica

    - Sdifettamento del capo nelle varie fasi della prototipia e della produzione

    ATTIVITA' DI STAGE (800 h)

    Lo stage di 800 h sarà svolto dagli studenti all’interno dell’azienda Massoli e in altre aziende che collaborano con Fendi. Inizierà subito dopo aver espletato la prova finale di laboratorio sartoriale.

    Prova finale laboratorio sartoriale


    Al termine delle ore teoriche e di laboratorio, gli studenti saranno sottoposti a una verifica del livello di apprendimento delle fasi di lavorazione e confezionamento. La prova consisterà nella realizzazione di un capo dal taglio al finissaggio.

    Le prove saranno giudicate da un comitato scientifico di alto profilo: giornalisti esperti di moda, buyers, bloggers, ed eminenti personaggi che hanno fatto e fanno la storia della moda.


    La scuola rispetta le norme in materia di trasparenza e accessibilità contenute nel Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33. 2. La gestione partecipata della scuola è garantita dal regolare funzionamento degli organismi collegiali istituzionali; il direttore responsabile ne coordina l’attività, sottoponendo all’attenzione dei diversi organi tutte le materie loro devolute dalla legge. Accesso all’ufficio di segreteria in orari compatibili con le esigenze degli utenti.


    Livello preventivo


    Il back office amministrativo svolge, in autonomia, i compiti assegnati in via permanente dal direttore della scuola. E’ responsabile del corretto procedimento, dell’evasione e del rispetto delle scadenze, nelle pratiche di loro competenza. Nel rapporto con il pubblico mantiene un atteggiamento disponibile e collaborativo; segnala tempestivamente qualsiasi irregolarità e qualsiasi contenzioso con gli utenti, in modo da porvi immediato rimedio. L’ufficio di segreteria riceve il pubblico tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.


    Presentare reclami è un diritto riconosciuto a tutti gli utenti, siano essi studenti o genitori.


    I reclami degli utenti costituiscono un prezioso elemento conoscitivo per la valutazione del servizio. Inoltre, essi costituiscono, nel loro insieme, una manifestazione delle esigenze degli utenti utili nella programmazione delle attività scolastiche.


    Il reclamo può essere presentato: a) in forma scritta, tramite qualsiasi strumento di comunicazione; b) in forma orale, al direttore responsabile, che è tenuto a prenderne nota. Il direttore si impegna a: verificare la fondatezza di ogni reclamo; assumere celermente iniziative utili a far cessare i disservizi che ne hanno costituito l’oggetto; coinvolgere il personale interessato, perché intraprenda le azioni di propria diretta competenza; rispondere in modo circostanziato a chi lo ha proposto, entro sette giorni dalla presentazione. Il piano dell’offerta formativa prevede strumenti di valutazione del servizio, nei suoi aspetti organizzativi, didattici e amministrativi, e del grado di soddisfazione degli utenti.


    Condizioni di trasparenza


    La scuola rispetta le norme in materia di trasparenza e accessibilità contenute nel Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33. 2. La gestione partecipata della scuola è garantita dal regolare funzionamento degli organismi collegiali istituzionali; il dirigente scolastico ne coordina l’attività, sottoponendo all’attenzione dei diversi organi tutte le materie loro devolute dalla legge. Accesso all’ufficio di segreteria in orari compatibili con le esigenze degli utenti.

    Modalita’ di diffusione al pubblico: sito internet


    Descrizione delle attività dei responsabili posti a presidio dei processi


    Responsabile del processo di Direzione:


    E’responsabile della sorveglianza degli alunni, in quanto ha l’onere di:

    - dare disposizioni idonee ad assicurare la continua vigilanza dei minori affidati alla scuola

    - decidere in merito a situazioni particolari o di emergenza

    - In assenza del dirigente, spetta al collaboratore vicario assumere le decisioni necessarie

    - In mancanza di tutte le figure sopra elencate, l’ufficio di segreteria adotta le decisioni urgenti.


    Attivita’ per il responsabile dei processi economico-amministrativi:


    - Curare le attività che implicano dati di natura economica

    - Predisporre i contratti di collaborazione per le figure coinvolte nella Fondazione

    - Predisporre i contratti di attrezzature

    - Curare la conservazione delle scritture contabili sia cartacee che su supporti informatici

    - Registrare ed archiviare gli ordini di acquisto

    - Curare i pagamenti e gli incassi della Fondazione

    - Richiedere ai fornitori le richieste di offerta

    - Valutare le Offerte a lui pervenute dai fornitori

    - Emettere gli Ordini di acquisto

    - Gestire i pagamenti del personale

    - Gestire le risorse finanziarie pubbliche inerenti i percorsi di formazione e di orientamento

    - Curare la rendicontazione dei corsi

    - Predisporre il rendiconto finale dei percorsi di formazione e/o di orientamento per la certificazione


    Attivita’ previste per il responsabile del processo di analisi e definizione dei fabbisogni:


    - Fare una diagnosi a livello nazionale dei fabbisogni professionali e formativi

    - Fare una diagnosi a livello regionale e provinciale dei fabbisogni professionali e formativi

    - Fare un’analisi individuale dei bisogni formativi e di orientamento

    - Consultare le banche dati presenti su Internet


    Attivita’ previste per il responsabile del processo di progettazione:



    - Monitorare gli avvisi, i bandi e le gare che vengono resi pubblici da vari Enti

    - Analizzare i fabbisogni che possono essere punti di forza per le specifiche progettuali: utenza e sede operativa

    - Breefing con il Direttore ed il Coordinatore per concordare le varie tipologie di intervento

    - Elaborare l’intero progetto, tenendo conto degli obiettivi, del campo di intervento, delle risorse e dei vincoli, dei processi, del controllo delle azioni, della valutazione dei risultati

    - Elaborare l’intero progetto strutturando la didattica mediante l’articolazione in moduli e a loro volta in unitàdidattiche

    - Elaborare preventivi finanziari conformi alle normative dei soggetti finanziatori in collaborazione con il responsabile amministrativo

    - Accertare la fattibilità, la validità tecnica e l'economicità dei progetti, garantendo il supporto nella gestione degli stessi, controllandone la regolare esecuzione e rispondendo dei risultati conseguiti

    - Progettare in termini di obiettivi e contenuti un percorso formativo e/o di orientamento individualizzato

    - Svolgere un'opera continua di aggiornamento e di approfondimento dei problemi dello sviluppo economico e produttivo, dell'evoluzione delle professionalità, delle politiche della transizione e dell'orientamento e della progettazione didattica


    Attivita’ previste per il responsabile del processo di erogazione dei servizi:

    - Pianificare il processo di erogazione

    -Realizzare l’attività formativa e/o di orientamento così come richiesta dal progetto che gli verrà sottoposto

    - Definire la locandina di promozione dell’attività formativa così come richiesta dalle disposizioni Regionali e/o Nazionali

    - Gestire le risorse umane coinvolte nel progetto

    - Gestire le risorse tecnologiche e finanziarie del progetto approvato

    - Predisporre, in collaborazione con docenti e valutatori, le prove di ingresso per i partecipanti all’azione formativa

    - Elaborare il piano d’aula per ogni singola azione formativa e/o di orientamento

    - Predisporre la documentazione di avvio corsi (elenco allievi, registri presenze, registri stage, registri materiale consegnato, ecc.)

    - Realizzare, in collaborazione con i docenti, e/o revisionare il materiale didattico per i docenti

    - Realizzare, in collaborazione con i docenti, e/o revisionare il materiale didattico per gli allievi

    - Presentare il corso ed il calendario ai partecipanti

    - Erogare le prove intermedie e finali per la valutazione del grado di apprendimento dei partecipanti

    - Valutare i risultati delle singole azioni ed identificare le azioni di miglioramento



    ACCADEMIA DI ALTA SARTORIA MASSOLI

    CONDIVIDI QUESTA PAGINA!

    Flag Counter